Israele, solo applausi a esordio primo arbitro transgender

Sapir Berman accolta dal plauso della Federcalcio locale

04 maggio, 15:08

(ANSAmed) - TEL AVIV, 04 MAG - Sapir Berman il primo arbitro transgender ha fatto la storia del calcio di Israele arbitrando ieri sera la partita tra il Beitar Jerusalem e l'Hapoel Haifa.

Dopo il suo coming out di fine aprile, Sapir - fino a poco tempo fa conosciuta con il nome maschile di Sagi - è stata accolta sul campo da un tweet della Federcalcio israeliana che si è detta "orgogliosa di intraprendere con lei il primo passo di questo lungo e meraviglioso viaggio". Berman, 26 anni, è un fischietto top della prima serie israeliana dove arbitra da tempo. Nella conferenza stampa in cui ha annunciato il suo passaggio di genere, Berman ha sottolineato di "essersi sentita sempre donna, fin dalla sua giovane età". Poi ha raccontato che i giocatori avevano già cominciato a rivolgersi a lei con la forma femminile del nome. Fuori dello stadio di Haifa - dove si è giocato l'incontro, perso dal Beitar per 3 a 1 - un fan, hanno raccontato i media, ha innalzato un cartello con sopra scritto: "Berman super woman, incredibile e brava". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo