Nuovo record di contagi in Israele, ieri 12 mila casi

La somministrazione della quarta dose procede a pieno ritmo

05 gennaio, 12:24

TEL AVIV - In Israele è stato superato ieri il record di contagi da Covid con 12 mila casi positivi su circa 190mila tamponi. L'indice R di contagio è salito in parallelo a 1,92. Il numero dei malati gravi ha raggiunto quota 125, circa il 40 per cento in più rispetto alla settimana scorsa. Lo ha reso il ministero della sanità secondo cui queste cifre elevate sono una conseguenza diretta della diffusione della variante Omicron in vasti settori della società.
Ieri il premier Naftali Bennett ha previsto che nei prossimi giorni i contagi saranno di alcune decine di migliaia al giorno.
Ha anche invitato gli israeliani a vaccinarsi, anche per "difendere i più deboli: i bambini, gli anziani e i malati cronici".
Nel frattempo prosegue a pieno ritmo la somministrazione della quarta dose di vaccini Pfizer a quanti abbiano superato i 60 anni e abbiano ricevuto la terza dose booster oltre quattro mesi fa. La quarta dose ('booster 2') viene inoltre distribuita nelle case di riposo e al personale medico.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati