Cisgiordania: palestinese 80 anni morto dopo fermo soldati

Medici: 'Arresto cardiaco'. Anp protesta, Israele non commenta

12 gennaio, 14:40

(ANSAmed) - TEL AVIV, 12 GEN - Un palestinese di 80 anni è deceduto ieri in un villaggio della Cisgiordania, alcune ore dopo il termine di un'operazione dell'esercito israeliano durante la quale era stato bendato, ammanettato e trattenuto in un edificio in costruzione. La notizia, riferita dall'agenzia di stampa palestinese Wafa, non è stata ancora commentata dall'esercito israeliano. Secondo la Wafa la vittima è Omar Abdel Majid Asad, del villaggio di Jiljilya, presso Ramallah.

Questi si è imbattuto nei soldati mentre erano impegnati nel suo villaggio ed è stato poi costretto a restare legato (assieme con altre quattro persone) fino a tarda notte. Solo all'alba gli abitanti hanno potuto prestare loro scorso. Hanno così scoperto che nel frattempo Asad era deceduto.

Il Ministero della Sanità palestinese ha reso noto che la morte è stata causata da un arresto cardiaco. Il premier palestinese Mohammed Shtayeh ha emesso un comunicato di condanna per l'accaduto. In Israele, finora, non si è avuto alcun commento.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo