Libano: Iraq fornirà carburante per centrali elettriche

Accordo per fornitura fino a un milione di tonnellate di greggio

09 giugno, 16:05

BEIRUT - L'Iraq si è detto pronto a fornire al Libano in crisi economica fino a un milione di tonnellate di greggio che potrebbe essere usato per alimentare le centrali elettriche libanesi. Lo riferiscono oggi i media di Beirut nel contesto di crescente penuria di combustibile e di razionamento della fornitura di corrente elettrica in tutto il Paese.

L'annuncio è stato fatto dal presidente del parlamento Nabih Berri, che ha pubblicamente ringraziato il premier iracheno Mustafa Kazimi per aver innalzato la quantità di combustibile promesso al Libano da 500mila tonnellate a un milione.

Esperti libanesi affermano però che il tipo di greggio che l'Iraq potrà fornire al Libano non sarà adatto per alimentare le centrali elettriche libanesi. Ma che il petrolio iracheno potrebbe essere scambiato con altri tipi di combustibili utili per far funzionare le due centrali libanesi. Non è chiaro quanto questa ipotesi di scambio sia di fatto realizzabile.

Il Libano è da quasi due anni alle prese con la sua peggiore crisi economica e politica degli ultimi 30 anni. La lira ha perso il 90% del suo valore in 20 mesi. L'inflazione è alle stelle. L'Onu afferma che più della metà della popolazione vive sotto la soglia di povertà .

Nel quadro del default finanziario, le autorità libanesi non hanno le risorse economiche per pagare, in dollari statunitensi, le importazioni di carburante.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo