Italia-Libano: impianto fotovoltaico grazie a caschi blu

Prosegue progetto 'Forlì per il Libano'

10 gennaio, 12:08

(ANSAmed) - BEIRUT, 10 GEN - I caschi blu italiani inquadrati nella missione Onu nel sud del Libano (Unifil) continuano a sostenere il progetto "Forlì per il Libano" a sostegno della popolazione libanese che vive ormai da qualche anno una crisi socio-economica senza precedenti. Lo riferisce in un comunicato il comando del contingente italiano di Unifil.

Il comunicato afferma che "la città di Forlì, grazie al senso della solidarietà dei suoi cittadini, al concorso del Comune e diverse organizzazioni che operano sul territorio, tra cui il Comitato per lotta contro la fame nel mondo, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e l'Avis sezione di Forlì, ha dato vita a un progetto per la popolazione" della provincia di Tiro nel sud del Libano. Secondo il comunicato "i caschi blu di ItalBatt della missione Unifil operante nel sud ovest del Libano, su base 66° Reggimento Fanteria Aeromobile Trieste, hanno attivato un impianto fotovoltaico presso la scuola superiore di Bazuryeh, uno dei tre comuni presenti nell'area di responsabilità del battaglione italiano".

Il comunicato afferma che la scuola di Bazuryeh "ha un bacino di utenza di circa 700 ragazzi, molti provenienti da villaggi limitrofi". Secondo il comunicato, quest'ultimo intervento locale "capitalizza gli sforzi della comunità forlivese orientata a sostenere progetti per lo sviluppo dell'istruzione e della cultura". Nei giorni scorsi si è svolta la cerimonia di attivazione dell'impianto fotovoltaico. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati