Hezbollah minaccia Israele, possiamo fermare gas per Europa

14 luglio, 13:58

(ANSAmed) - BEIRUT, 14 LUG - Il Libano ha la capacità di impedire che il gas naturale del Mediterraneo orientale venga venduto all'Europa: lo ha detto nelle ultime ore Hasan Nasrallah, leader degli Hezbollah libanesi filo-iraniani, in un discorso televisivo in cui è tornato a minacciare Israele.

Le dichiarazioni di Nasrallah sono giunte mentre il presidente statunitense Joe Biden è in visita in Israele prima di recarsi in Arabia Saudita, altro alleato di Washington e ostile all'Iran.

Libano e Israele si contendono un tratto di mare nel Mediterraneo orientale ricco di giacimenti di gas naturali.

Hezbollah, che è anche parte delle istituzioni nazionali e locali libanesi, da settimane minaccia una nuova guerra contro "il nemico sionista", in caso Israele avvii, come previsto, a settembre prossimo, l'estrazione di gas dalle aree rivendicate in parte dal Libano. Secondo analisti regionali, Israele ha intenzione in seguito di vendere parte di questo gas ai Paesi europei, in particolare alla luce delle ripercussioni energetiche della guerra in Ucraina.

"Se non ci fanno estrarre il nostro gas, nessuno sarà in grado di estrarlo, faremo saltare il tavolo", ha detto Nasrallah nel discorso dalla tv al Manar. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati