Libia: si candida anche ex ministro dell'Interno Bashagha

Salgono a 15 i candidati alle presidenziali del 24 dicembre

18 novembre, 16:20

(ANSAmed) - TRIPOLI, 18 NOV - Il potente ex ministro dell'Interno libico Fathi Bashagha ha presentato ufficialmente la propria candidatura alle elezioni presidenziali previste per il 24 dicembre. "Io, Fathi Bashagha, dichiaro la mia candidatura alle elezioni presidenziali", ha affermato dopo aver presentato documenti all'Alta commissione elettorale (Hnec) a Tripoli. Come attestato dalla stessa Hnec, sale così a 15 il numero di candidature presentate finora: fra gli altri, anche quelle di Seif al-Islam Gheddafi, figlio dell'ucciso leader libico Muammar, e del generale Khalifa Haftar, l'uomo forte dell'est del Paese. Ieri sera anche il 77enne presidente del Parlamento libico, Aqila Saleh, aveva annunciato la propria candidatura in un discorso tv ma deve ancora presentare i documenti.

Fin dai tempi della conferenza di Berlino del gennaio 2020 si parlava di Bashagha come un possibile leader in quanto conosce le milizie libiche occidentali, essendo stato miliziano egli stesso. L'ostilità di Haftar gioca a suo sfavore, dando spazio a candidati più di mediazione come l'ex vicepremier Ahmed Maitig.

Peraltro non tutte le milizie occidentali lo sostengono: pochi giorni prima di rinunciare al suo incarico di ministro dell'Interno, era scampato a un attentato nei pressi di Tripoli.

Bashagha, 59 anni, aveva fallito a febbraio nel tentativo di farsi nominare capo del governo ad interim dai grandi elettori scelti dal'Onu che in maggioranza votarono per l'attuale premier Abdel Hamid Dbeibah. Ex pilota di caccia, Bashagha è stato un personaggio-chiave nel Consiglio militare di Misurata (ovest), istituito durante la rivoluzione, ed è diventato noto al grande pubblico europeo durante il suo periodo a capo del Ministero dell'Interno, dal 2018 all'inizio di quest'anno.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo