Migranti: Libia, milizia libera 110 bengalesi

Torturati per spingere le famiglie a pagare 5.000 euro

12 luglio, 13:21

(ANSAmed) - IL CAIRO, 12 LUG - Una milizia libica, la "444 brigata da combattimento" di Tripoli, ha liberato 110 migranti del Bangladesh "sequestrati'' in Libia dove avevano subito estorsioni ai danni delle loro famiglie e torture per spingere i familiari a pagare. Lo riferisce la pagina Facebook della formazione.

La banda che li ha rapiti era composta da nove bengalesi e due libici, informa il post precisando fra l'altro che i criminali chiedevano ai familiari dei migranti 25 mila dinari (più di 5.000 euro) per la liberazione di ciascuno dei loro congiunti.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati