Caruana: ex premier e Schembri fra testimoni difesa Fenech

Avvocati presunto mandante chiamano anche ex ministro Cardona

20 settembre, 14:40

(ANSAmed) - LA VALLETTA, 20 SET - Il collegio degli avvocati difensori di Yorgen Fenech hanno inserito i nomi dell'ex premier maltese Joseph Muscat e del suo ex braccio destro Keith Schembri nella lista dei testimoni per il processo che sarà tenuto contro il tycoon maltese arrestato a novembre 2019 e rinviato a giudizio con l'accusa di essere il mandante dell'omicidio di Daphne Caruana Galizia, uccisa con una bomba sulla sua automobile il 16 ottobre 2017.

La data del procedimento non è stata ancora fissata, ma la procura ad agosto ha chiuso la fase preliminare, cosiddetta della 'raccolta delle prove' in Tribunale, chiedendo l'ergastolo per Fenech.

Muscat, secondo quanto riporta il Times of Malta, sarà chiamato a spiegare i motivi che hanno portato alla concessione del condono tombale offerto al reo confesso intermediario di morte, il tassista ed allibratore clandestino Melvin Theuma, in cambio della testimonianza che ha accusato Fenech. Il quale a sua volta fece richiesta di grazia in cambio di informazioni, che invece venne respinta. Ed è su questo passaggio che gli avvocati del presunto mandante interrogheranno in aula come testimone Keith Schembri, l'allora potentissimo capo di gabinetto del governo Muscat sospetto di aver protetto il suo amico Fenech.

Nella lista dei testimoni della difesa sarà inserito anche Keith Cardona, l'ex ministro dell'Economia che secondo due dei killer arrestati per l'assassinio della giornalista già nel 2015 aveva tramato per ucciderla. Fenech subito dopo l'arresto sostenne che Schembri gli aveva inviato uno scritto in cui gli suggeriva di accusare Cardona dell'omicidio Caruana. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo