Migranti: tv, salvi in Grecia 60 migranti partiti dal Libano

Dopo giorni in mare tra Malta e le coste elleniche

07 settembre, 14:11

(ANSAmed) - BEIRUT, 7 SET - Circa 60 migranti libanesi, siriani e palestinesi sono stati portati in salvo in Grecia dopo esser rimasti per giorni in mare tra Malta e le coste elleniche.

Lo riferiscono le tv libanesi, secondo cui l'imbarcazione era partita sabato scorso dal nord del Libano diretta verso l'Italia. La presenza del barcone di migranti tra Malta e la Grecia aveva persino spinto un ex ministro libanese, originario del nord del Libano da cui parte la maggior parte dei migranti verso l'Europa, ad appellarsi alle autorità italiane perché intervenissero a trarre in salvo le decine di persone, tra cui donne e bambini.

Il Libano è da tre anni alle prese con la peggiore crisi economica della sua storia. L'Onu afferma che l'80% della popolazione residente, inclusi i palestinesi e i profughi siriani, vivono in stato di povertà. Ad aprile scorso, un altro barcone con a bordo circa 80 migranti, partito sempre dal nord del Libano, era affondato dopo uno scontro con una motovedetta delle autorità libanesi, e più di 30 persone, per lo più bambini e donne, sono morti annegati.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati