Sánchez in Marocco, 'crisi chiusa, al via nuova partnership'

Incontro con il re marocchino, 'stop a chiusura delle frontiere'

08 aprile, 13:41

(ANSAmed) - MADRID, 8 APR - La Spagna e il Marocco hanno chiuso "un periodo di crisi" e di "disaccordi" e ora entrambi i Paesi sono pronti ad aprire una "nuova fase" della "relazione strategica" che mantengono, con "spirito di genuina cooperazione", "un'autentica partnership per il secolo XXI". Lo ha affermato il premier spagnolo, Pedro Sánchez, al termine di un incontro tenutosi a Rabat con il re marocchino Mohammed VI.

"Affrontiamo con speranza e responsabilità questa nuova fase", ha aggiunto Sánchez in una conferenza stampa, "che contribuirà in modo concreto a garantire gli interessi, la stabilità e l'integrità dei nostri Paesi". Una delle prime decisioni assunte dai due Paesi è la riapertura "progressiva" delle frontiere comuni, rimaste chiuse per mesi in seguito all'esplosione dell'epidemia di Covid e in contemporanea con la crisi diplomatica tra i due Paesi (legata in particolare a posizioni diverse sulla crisi del Sahara Occidentale), ha annunciato Sánchez. La riapertura, ha aggiunto, permetterà la ripresa "del transito di persone e merci".

In un comunicato ufficiale, la parte marocchina ha descritto la visita di Sánchez come "un momento importante" per "consolidare" la "nuova tabella di marcia, duratura e ambiziosa, che i due Paesi vogliono mettere in atto".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo