In Oman le forti piogge richiamano i turisti per nuove cascate

Irrigate le valli, riprende anche la vita degli animali

05 gennaio, 12:30

NAPOLI - Le piogge che hanno raggiunto i 120 millimetri in alcune aree dell'Oman hanno creato delle cascate che stanno attirando i turisti nel Paese. L'atmosfera piovosa sta intanto aiutando alcuni agricoltori a cui viene regalato un sistema di irrigazione. Così il quotidiano The National racconta il momento meteorologico in Oman dove i visitatori percorrono anche un'ora e mezzo per raggiungere le aree con il fenomeno anomalo: "E' bellissimo, le cascate sono meravigliose da guardare - spiega un ingegnere meccanico al quotidiano - ti incanta la caduta dell'acqua dalle rocce. Abbiamo guidato a lungo da Muscat a Misfat Al Abriyeen e ne valeva la pena". Altri turisti hanno però raccontato che certe strade per raggiungere le aree con le nuove cascate sono state pericolose da percorrere.
L'area indicata è quella di Jabal Shams, montagna alta 3,009 metri, la più alta della regione del Golfo, che si trova nella zona delle Hajar occidentali in Oman a 250 chilometri da Muscat.
"Tutto torna a vivere - spiega Rashid Al Toki, residente nell'area di della regione Batnah - le valle sono state trasformate dal meteo in parchi di acqua, dove il verde cresce e gli animali tornano, sia quelli liberi che i greggi degli allevatori di pecore". Le piogge torrenziali sono iniziate il 31 dicembre e hanno anche provocato sei vittime, mentre gli uffici meteo annunciano che le precipitazioni continueranno almeno fino a oggi.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo