Gerusalemme: Chiese cristiane, sbigottiti e preoccupati

Azioni Spianata e Sheikh Jarrah violano santità città

10 maggio, 15:03

(ANSAmed) - TEL AVIV, 10 MAG - I capi delle Chiese cristiane di Terra Santa si sono detti "sbigottiti e preoccupati per i recenti eventi violenti a Gerusalemme est". "Sia che si svolgano alla Moschea di Al Aqsa sia a Sheik Jarrah - hanno aggiunto - violano la santità di Gerusalemme Città di Pace.

Queste azioni, che mettono a rischio la sicurezza dei fedeli e la dignità dei Palestinesi minacciati di sfratto, sono inaccettabili". "La crescente tensione, spalleggiata principalmente da gruppi di destra radicali, danneggia il già fragile equilibrio dentro e intorno a Gerusalemme".

I capi delle Chiese hanno poi fatto appello alla Comunità internazionale "e a tutti i popoli di buona volontà" a intervenire per mettere fine "a queste azioni provocatorie, così come continuare a pregare per la pace di Gerusalemme".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo