Cisgiordania: funerali di massa per 11enne ucciso da soldati

Ragazzo ferito in nuovi scontri. Avvertimento da Jihad islamica

29 luglio, 16:01

(ANSAmed) - TEL AVIV, 29 LUG - Una folla commossa ha partecipato oggi a Beit Ummar (Cisgiordania meridionale) ai funerali di Muhammad al-Alami, il bambino palestinese di 11 anni colpito ieri a morte dal fuoco di soldati israeliani.

La Jihad islamica ha avvertito che intende "vendicarne il sangue" e ha accusato Israele di esercitare '"un vero terrorismo'" contro i giovani palestinesi. Nei giorni scorsi, in altri incidenti con l'esercito, sono rimasti uccisi un ragazzo palestinese di 17 anni ed un uomo di 42.

Al termine dei funerali del piccolo Muhammad - aggiorna la agenzia di stampa Wafa - si sono verificati nuovi scontri in cui un ragazzo è stato ferito al petto. Diversi altri sono rimasti intossicati da gas lacrimogeni.

La scorsa notte l'esercito ha reso noto di aver aperto un'inchiesta. Da dati preliminari è emerso che i soldati si erano imbattuti in un veicolo sospetto i cui passeggeri da poco avevano sotterrato il corpo di un neonato. Poco dopo nella stessa zona è comparsa l'automobile in cui Muhmmad viaggiava col padre. I soldati affermano che questi non ha obbedito all'ordine di fermarsi e che allora hanno mirato ai pneumatici. Il bambino è stato raggiunto da uno dei loro proiettili. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo