Israele: primo volo all'estero dal Negev per palestinesi

Attivata la linea per Cipro. In futuro anche voli per la Turchia

22 agosto, 15:22

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 AGO - Israele ha messo oggi per la prima volta a disposizione dei palestinesi della Cisgiordania l'aeroporto Ramon, situato nel Negev 20 chilometri a nord di Eilat.

Ventiquattro medici e farmacisti, assieme con i loro congiunti, provenienti da Betlemme e Hebron sono saliti a bordo assieme con passeggeri israeliani su un volo della compagnia aerea Arkya diretto per Larnaca, da dove - ha riferito la radio pubblica Kan - faranno ritorno venerdì. Oltre alla linea per Cipro, i palestinesi della Cisgiordania potranno volare anche verso Istanbul e verso la Antalya da settembre, ha anticipato l'emittente, se le trattative con due compagnie aeree turche avranno esito positivo.

La Arkya ha aggiunto che cercherà di organizzare voli per i passeggeri palestinesi anche per Sharm al-Sheikh (Egitto) e per Dubai. L'aeroporto Ramon rappresenta per i palestinesi della Cisgiordania una opzione interessante, che consente loro di evitare il trasferimento terrestre a volte faticoso verso l'aeroporto di Amman.

Oggi intanto dall'Autorità nazionale palestinese è giunto comunque un appello a non fare ricorso all'aeroporto Ramon, il che - secondo il ministero palestinese dei trasporti, citato dalla agenzia di stampa Maan - "va solo a profitto economico di Israele, mentre danneggia la sovranità palestinese". Secondo l'Anp i palestinesi dovrebbero insistere piuttosto per utilizzare l'aeroporto principale di Israele a Lod e per riattivare un aeroporto caduto in disuso a nord di Gerusalemme.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati