Portogallo: droga, sequestrate barche narcotraffico spagnolo

Arrestate 20 persone, la rete aveva la sua base in Galizia

27 aprile, 14:13

(ANSAmed) - LISBONA, 27 APR - Negli ultimi quindici giorni in Portogallo sono state sequestrate decine di imbarcazioni a motore destinate a una rete di narcotraffico spagnola con base soprattutto in Galizia. Le imbarcazioni, soprannominate narcolanchas, dovevano servire a trasportare grandi quantitativi di cocaina e hashish via mare a partire dal sud della Spagna.

Nell'operazione condotta dalle autorità spagnole in collaborazione con quelle portoghesi, sono state arrestate anche circa 20 persone sospettate di essere coinvolte nel traffico di droga. Gli arresti sono avvenuti in Galizia, e nelle zone di Madrid, Barcellona e Salamanca. A dare la notizia è il sito del settimanale portoghese Expresso.

"Il numero di imbarcazioni a motore sequestrate, del valore di diversi milioni di euro, mette in evidenzia la capacità di investimento e logistica dell'organizzazione criminale", aveva fatto sapere un rappresentante della polizia giudiziaria portoghese a seguito di un primo grande sequestro due settimane fa. Le autorità portoghesi sospettano che nel nord del paese ci siano una trentina di imprese che producono imbarcazioni anche per il narcotraffico spagnolo. Il business si è consolidato nel 2018, a seguito della proibizione, da parte delle autorità spagnole, dell'uso privato di imbarcazioni tipo lancia, proprio in risposta al fatto che fossero utilizzate per il narcotraffico. Oltre ad essere prodotte, le barche restano infatti in Portogallo anche quando non sono in uso, nascoste in magazzini nelle regioni interne del paese.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati