Ambiente:a Conferenza Onu sull'Oceano protagonisti i giovani

Evento a Lisbona per salvare più grande ecosistema del pianeta

06 giugno, 17:57

(ANSAmed) - ROMA, 6 GIU - L'oceano è il più grande ecosistema del pianeta, regola il clima e fornisce mezzi di sussistenza a miliardi di persone, ma la sua salute è in pericolo. La Conferenza sull'Oceano delle Nazioni Unite, che si terrà a giugno in Portogallo, è considerata dall'Onu un'importante opportunità per riparare i danni che l'umanità continua a infliggere alla vita marina e ai mezzi di sussistenza che l'oceano fornisce. Secondo i dati delle Nazioni Unite, circa 680 milioni di persone vivono nelle zone costiere basse e raggiungeranno circa il miliardo entro il 2050. Dunque, l'oceano oltre ad essere una fonte di vita stabilizza il clima e immagazzina carbonio, fungendo da gigantesco pozzo di gas serra.

Nutre la biodiversità e sostiene direttamente il benessere umano, attraverso risorse alimentari ed energetiche L' evento, in programma a Lisbona dal 27 giugno al 1 luglio, vuole essere l'inizio di una nuova era per gli oceani e per questo, secondo l'Onu in primo piano c'è il ruolo dei giovani.

In particolare, dal 24 al 26 giugno la conferenza propone il Forum 'Gioventù e Innovazione', una piattaforma volta ad aiutare i giovani imprenditori e innovatori a portare avanti le loro iniziative, progetti e idee, offrendo formazione professionale e mettendo in contatto mentori, investitori, settore privato e funzionari governativi, in particolare per sviluppare in modo sostenibile l'"economia blu".(ANSAmed). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati