Vaiolo scimmie: salgono a 710 i casi in Portogallo

Paese è tra quelli con maggiore presenza della malattia

05 agosto, 11:12

(ANSAmed) - LISBONA, 05 AGO - Salgono a 710 i casi confermati in Portogallo di vaiolo delle scimmie negli ultimi tre mesi, di cui 77 registrati nell'ultima settimana. I casi riguardano quasi esclusivamente uomini (solo quattro donne, due in più rispetto alla settimana scorsa), prevalentemente fra i 30 e i 39 anni d'età. Sono questi i dati, aggiornati al 3 agosto, contenuti nel rapporto settimanale dell'Istituto superiore di sanità portoghese. Oltre l'80% dei casi accertati si concentra nella regione di Lisbona e Valle del Tago, un'area che conta circa 3,5 milioni di abitanti. Questo fa del Portogallo un Paese ad alta concentrazione epidemiologica della malattia, il cui primo caso è stato diagnosticato il 3 maggio scorso. La campagna di vaccinazione, per ora limitata a un centinaio di casi scelti fra i contatti più vicini ai pazienti contagiati, è iniziata il 16 luglio scorso. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati