Lavrov, 'impensabile' chiudere spazi aerei a stato sovrano

Salta visita in Serbia. Cremlino, si è trattato di 'atto ostile'

06 giugno, 14:06

(ANSAmed) - MOSCA, 6 GIU - "L'impensabile è accaduto": così il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha commentato la decisione di diversi Paesi europei di chiudere i propri spazi aerei al suo volo, costringendolo a rinunciare alla prevista visita alla Serbia, Paese "amico" di Mosca.

"Si è trattato della privazione a uno stato della sovranità di svolgere la propria politica estera", ha detto lo stesso Lavrov in una conferenza stampa online. "Simili azioni ostili contro il nostro Paese possono creare problemi", ha commentato a sua volta il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, il quale ha assicurato che la Russia e la Serbia manterranno i loro contatti.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati