Kosovo: allarmi bomba in scuole serbe

Messaggi minatori con minacce a presidente serbo

16 giugno, 16:20

(ANSAmed) - BELGRADO, 16 GIU - Allarmi bomba sono giunti stamane a tutte le scuole serbe in Kosovo. Nel darne notizia, i media a Belgrado riferiscono che la polizia locale kosovara, dopo l'evacuazione dei locali, è impegnata nei controlli sulla presenza di eventuali ordigni. Si tratta di oltre 70 istituti frequentati da ragazzi e giovani di nazionalità serba. I media aggiungono che la situazione di tensione è monitorata con attenzione dalle truppe di Kfor, la Forza Nato in Kosovo. E' la prima volta che allarmi bomba vengono indirizzati a scuole serbe in Kosovo.

L'allarme è scattato dopo delle email minatorie fatte pervenire oggi a scuole serbe di una trentina di località del Kosovo. "Non ci nasconderemo. Uccideremo. Distruggeremo. Ci rammarichiamo sinceramente per gli innocenti che soffrono. Ma non c'è altro modo. Rovesceremo il governo della Serbia. I nostri occhi sono puntati sul presidente della Serbia e sulla sua cerchia di persone. Li uccideremo tutti", questo il messaggio contenuto nelle email minatorie, scritte in serbo e in caratteri cirillici.

Allarmi bomba sono giunti stamane a decine di altre scuole in tutta la Serbia, in uno stillicidio di messaggi minatori che va avanti da settimane e che coinvolge anche uffici pubblici, tribunali, centri commerciali, ospedali, aeroporti. Anche due tribunali a Sarajevo hanno ricevuto stamane analoghi messaggi di minaccia. Finora tutti questi allarmi bomba, con inevitabili tensioni, paure e disagi per la popolazione, si sono rivelati falsi. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati