Migranti: Eurostat, calano domande asilo concesse in Ue, -5%

Italia al quinto posto dietro Spagna, Grecia, Francia

21 aprile, 14:13

(ANSAmed) - BRUXELLES, 21 APR - Nel 2020 gli Stati membri dell'Ue hanno dato asilo a 281mila persone, il 5% in meno rispetto all'anno precedente. Lo rileva Eurostat secondo cui la Germania è il Paese che più in Europa ha accordato protezione ai richiedenti asilo, dando esito positivo a 98mila richieste, pari al 35% delle domande complessivamente accolte in Ue. A seguire Spagna (51.200 o 18%), Grecia (35.800 o 13%) e Francia (29.400 o 10%). Quinta l'Italia che ha dato asilo a 21.300 persone, pari all'8% delle richieste di protezione accolte in Europa. Questi cinque Stati membri rappresentano insieme oltre l'80% di tutte le domande di protezione concesse in Ue nel 2020.

La Siria è il principale Paese di provenienza dei richiedenti asilo in Ue a cui è stato dato asilo. I siriani, infatti, costituiscono il 27% del totale dei migranti a cui è stata accordata protezione dagli Stati Ue e in particolare dalla Germania che ha accolto il 60% delle richieste presentate dai siriani. Tra i gruppi più numerosi anche venezuelani (17%) ed afghani (15%). Di tutte le richieste accolte, il 45% si è tradotto nel riconoscimento dello status di rifugiato, il 29% ha ricevuto lo status di protezione umanitaria e il 26% quella di protezione sussidiaria. Il 41% delle decisioni in primo grado in materia di asilo in Ue ha avuto esito positivo.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo