Siria: media,capo intelligence Riad a Damasco incontra Assad

I due paesi vogliono ripristinare rapporti interrotti da 9 anni

04 maggio, 15:14

(ANSAMed) - BEIRUT, 04 MAG - Il capo dell'intelligence saudita, il generale Khaled Humaydan, si è recato in segreto a Damasco dove è stato ricevuto dal presidente Bashar al Assad e dal suo omologo siriano Ali Mamluk. Lo riferiscono oggi media panarabi secondo cui la delegazione si è recata nella capitale siriana ieri e si è intrattenuta solo per alcune ore.

Secondo non meglio identificate "fonti diplomatiche di alto livello", il quotidiano panarabo al Ray al Yawm ha scritto che la delegazione capeggiata da Humaydan si è accordata con la controparte siriana per tornare a Damasco subito dopo i festeggiamenti per la fine di Ramadan, nella seconda metà di maggio.

Interpellate dall'ANSA, fonti diplomatiche occidentali presenti a Riad non hanno potuto confermare la notizia ma hanno affermato che "l'intenzione del governo saudita è da tempo quella di tornare ad avere rapporti col governo siriano".

L'obiettivo di quella che i media panarabi definiscono come una visita esplorativa viene in un momento in cui l'Arabia Saudita e la Siria stanno cercando di rompere i rispettivi isolamenti regionali.

I due paesi, affermano le fonti, intendono ripristinare i rapporti diplomatici interrotti nel 2012, in seguito al conflitto esploso in Siria e ancora in corso nel paese. L'Arabia Saudita aveva chiuso la propria ambasciata a Damasco nel febbraio del 2012. E nei colloqui tra Humaydan e Mamluk, afferma il quotidiano panarabo, si è parlato di riaprire proprio la sede diplomatica saudita. (ANSAMed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo