The Walk, viaggio di 8000 km per ricordare bambini rifugiati

La marionetta Piccola Amal partirà da Turchia e giungerà in Gb

12 maggio, 12:14

(ANSAmed) - ROMA, 12 MAG - Un lungo cammino di 8000 km per non dimenticare il dramma di milioni di bambini rifugiati, sfollati e separati dalle loro famiglie.

Il progetto si chiama "The Walk", e a viaggiare per quattro mesi alla ricerca di sua madre sarà la Piccola Amal, una marionetta alta tre metri e mezzo che rappresenta una bambina siriana rifugiata di 9 anni. Il suo cammino partirà dal confine tra Siria e Turchia per arrivare come ultima tappa nel Regno Unito. Il progetto è prodotto da Good Chance Theatre, produttori di The Jungle, in associazione con la Handspring Puppet Company, i creatori della marionetta, con la direzione artistica di Amir Nizar Zuabi. Tra il 27 luglio e il 3 novembre 2021, in ogni città grande o piccola che incontrerà lungo il suo cammino, la Piccola Amal - il cui nome in arabo significa speranza - sarà accolta da grandi eventi culturali e spettacoli pubblici ad ingresso libero e progettati in collaborazione con i tanti partner locali che hanno aderito al progetto. Il pubblico, si legge in una nota, potrà seguire il viaggio della Piccola Amal sia attraverso i canali social sia partecipando di persona agli eventi.

Il viaggio della Piccola Amal inizia il 27 luglio a Gaziantep, al confine tra Siria e Turchia, con un'installazione luminosa realizzata con le lanterne Qanadil. Lentamente, una lanterna alla volta, la città si illuminerà, rivelando un percorso di luce che la piccola Piccola Amal dovrà seguire. Il cammino continuerà in Grecia e passerà per l'Italia, in cui la Piccola Amal arriverà il 7 settembre. A Bari verrà accolta da una grande marionetta, una Nonna italiana che le darà saggi consigli su come superare gli ostacoli che potrebbe incontrare lungo il resto del suo viaggio.

Tra le altre tappe italiane, la Piccola Amal giungerà a Roma, in cui ripenserà alla sua patria perduta e i ricordi della guerra riaffioreranno nei dipinti dell'artista siriano Tammam Azzam, proiettati sulle facciate di edifici storici di alcune delle piazze più belle della città.

Il percorso continuerà con tappe in Francia, Belgio, Germania e infine Regno Unito, dove si concluderà in una mostra speciale sull'infanzia presentata dal Manchester International Festival, realizzata in collaborazione con le scuole locali e le comunità di rifugiati.

Visitando la mostra, la Piccola Amal capirà di essere pronta per iniziare un nuovo viaggio, ancora più lungo: crearsi una nuova vita nella sua nuova casa. Per gli organizzatori, "la Piccola Amal rappresenta i milioni di bambini rifugiati, sfollati e separati dalle loro famiglie. Il suo messaggio al mondo è "Non dimenticatevi di noi". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo