Migranti:Della Vedova, non c'è proposta congiunta con Madrid

'D'accordo sul fatto che la questione vada ripresa'

04 giugno, 16:36

(ANSAmed) - MADRID, 4 GIU - "Allo stato dei fatti non ci saranno proposte congiunte" di Italia e Spagna in occasione del prossimo Consiglio Europeo sulla questione del ricollocamento dei migranti: lo ha detto il sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto Della Vedova, in visita ufficiale a Madrid. Della Vedova ha aggiunto però che si condivide "la consapevolezza che a livello europeo vada ripreso il tema" in vista di un possibile aumento dei flussi migratori in entrata e una "posizione comune" sul fatto che "il tema non può riguardare" solo "i Paesi di primo approdo".

Nel corso della sua visita, Della Vedova ha incontrato la sottosegretaria agli Affari Esteri, Cristina Gallach Figueras, e quello per l'Unione europea Juan González-Barba. Su tempi e possibili risultati dei negoziati a livello europeo per la questione dei ricollocamenti dei migranti in arrivo, Della Vedova ha affermato che "c'è una serie di discussioni che stanno andando avanti" ma che allo stato attuale non crede che "sia possibile fare previsioni su quelli che possono essere i risultati". L'Italia auspica comunque, ha aggiunto, una "discussione sana che riguarda nell'immediato soprattutto gli schemi di ridistribuzione" per arrivare a un accordo "un po' più funzionante di quelli del passato". Il sottosegretario ha detto inoltre di aver riscontrato "sensibilità" da parte degli interlocutori spagnoli sul "punto italiano che non può risolversi la questione delle migrazioni con qualche promessa e un nulla di fatto". Inoltre, i due paesi condividono l'idea di "tenere separati" gli accordi di Schengen dalle discussioni sulle migrazioni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo