Tunisia: direttrice Unesco Azoulay in visita ufficiale

Un albero della pace a Zarzis per i migranti morti nel Med

07 giugno, 11:00

TUNISI - La direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay, sarà in Tunisia dal 7 al 9 giugno per una visita ufficiale, su invito del presidente tunisnio Kais Saied. Lo ha reso noto la stessa Organizzazione in una nota precisando che la visita rientra nell'ambito del partenariato Unesco-Tunisia nei settori dell'istruzione, della cultura e della protezione e valorizzazione del patrimonio.
Azoulay visiterà in particolare il sito archeologico di Cartagine e presiederà l'apertura dell'ottava sessione della riunione degli Stati membri della Convenzione sulla protezione del patrimonio culturale subacqueo, in occasione del suo 20mo anniversario. La visita offrirà anche l'opportunità di rendere omaggio ai migranti durante una cerimonia a Zarzis l'8 giugno che vedrà Azoulay offrire un albero della pace all'artista algerino Rachid Koraïchi per il suo Giardino dell'Africa, un luogo di sepoltura e memoriale per i migranti morti nel tentativo di attraversare il Mediterraneo. "L'umanità ha mostrato impotenza, persino indifferenza, per troppo tempo in un momento in cui donne e uomini stanno annegando", ha detto Azoulay. '' Regalare lapidi è dare speranza di identità e quindi speranza di dignità a coloro che sono morti", ha aggiunto. L'albero della pace è una scultura di Hedva Ser, Artista dell'Unesco per la pace, ambasciatrice di buona volontà e inviato speciale per la diplomazia culturale. La scultura in bronzo incarna i valori della pace con i suoi rami annodati e le colombe in volo. In programma anche una visita a Djerba, alla sinagoga di El Ghriba, a due moschee Ibadite attualmente nella lista provvisoria del patrimonio dell'Umanità Unesco e ad un centro di formazione terziaria.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo