SOS Italia Medici e Volontari Odv impegnata nel sud tunisino

Ultima azione in favore di bimbi sordomuti a Douz

10 maggio, 12:53

(ANSA) - TUNISI, 10 MAG - Si è svolta recentemente a Douz, "la porta del Sahara" tunisino, un'azione in favore di 8 bambini sordomuti da parte dell''Associazione SOS Italia Medici e Volontari Odv (ex Onlus) di Corbara.

Lo racconta ad ANSAmed il suo presidente, dottor Rino Pauciulo, precisando che si tratta di un'iniziativa coordinata nell'ambito del progetto "Ridiamo un senso", che comprende una visita otorinolaringoiatrica e la fornitura di protesi acustiche a otto ospiti dell'Atas, un Istituto per sordomuti di Douz,in collaborazione con 27 club Rotaract Campania - distretto 2101, la ditta l'Acustica di Napoli e l'associazione degli Scouts di Douz.

Il controllo delle protesi si effettuerà da remoto dall'Italia ad intervalli regolari, ha spiegato Pauciulo sottolineando che si tratta della prima volta che si realizza una cosa del genere. Del resto, SOS Italia Medici e Volontari Odv, opera nel sud Tunisino dal lontano 2006, fa notare ancora il suo presidente.

Tra le azioni da ricordare, nel 2017 il prelievo del Dna presso la popolazione nomade R'Baja in collaborazione con l'Università La Sapienza Roma, nel 2021 il progetto "Gli occhi del deserto", con uno screening oftalmologico e fornitura di lenti da vista, nell'ambito del quale sono stati visitati 330 bambini e sono stati forniti 120 occhiali , un progetto finanziato con fondi dell'8 x 1000 dalla Chiesa Valdese, in collaborazione con l'Associazione Braccia Aperte di Angri (SA) e gli Scouts di Douz. Nell'ottobre 2022, spiega Pauciulo, SOS Italia Medici e Volontari Odv sarà ancora protagonista a Douz con uno screening cardiologico per diagnosi di cardiopatie in bambini fino a 10 anni, effettuato da un cardiochirurgo, un cardiologo, un pediatra, esami ecg ed ecocardiografia, in collaborazione con diversi medici di famiglia e ancora una volta gli Scouts di Douz. Oltre a queste azioni proseguono iniziative quali la fornitura di beni di prima necessità, materiale scolastico, farmaci, la manutenzione di un'aula multimediale e di una cucina in un istituto di Douz. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati