Tunisia: sondaggio, presidente Saied ancora in testa

Ma cala soddisfazione per il suo rendimento

10 maggio, 14:12

TUNISI - Il presidente tunisino Kaïs Saïed rimane in testa nelle intenzioni di voto per le presidenziali con il 72% delle preferenze, perdendo tuttavia 4 punti percentuali rispetto all'indagine precedente: un dato che comunque gli consentirebbe di vincere agevolmente al primo turno. E' quanto emerge dall'ultimo sondaggio della Emrhod Consulting, commissionato dai media Business News e Attessia tv, secondo il quale il 28% degli intervistati ha dichiarato di non sapere chi votare, mentre il 7% ha detto che voterebbe per la leader del Partito Destouriano Libero (Pdl), Abir Moussi.

Staccati al 2% Safi Said, l'ex presidente Moncef Marzouki e Fadhel Abdelkefi, seguiti all'1% da Mohamed Abbou e Seifeddine Makhlouf.

Scende invece di sei punti percentuali il tasso dei tunisini soddisfatti del rendimento di Saïed, ovvero il 59%. Per quanto riguarda i partiti, in testa ancora il Pdl di Abir Moussi con il 35% (lo scorso sondaggio al 34%), seguito dall'ipotetico 'partito di Saied', nel caso in cui si dovesse formare, con il 19% delle intenzioni di voto (il 24% lo scorso sondaggio).

L'islamico Ennahdha si piazza al terzo posto con il 15%, migliorando di due punti rispetto all'ultima rilevazione, ma con una percentuale di oltre 63% degli interpellati che non ha voluto rispondere alla domanda.

er il 32% degli intervistati la libertà di stampa in Tunisia è minacciata. Esattamente divisi a metà i tunisini interpellati sullo stato dell'economia. Il 50% pensa che l'economia stia peggiorando, mentre il 50% pensa che sia migliorando. Il sondaggio è stato condotto dal 4 al 6 maggio su un campione di 980 persone di età superiore ai 18 anni, provenienti dai 24 governatorati del Paese, con un margine di errore stimato del 3,1%.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati