Tunisia: Saied, non allineamento in politica estera

Presidente Tunisia: 'Questa nostra politica per decenni'

12 maggio, 11:05

(ANSAmed) - TUNISI, 12 MAG - Il presidente tunisino Kais Saied, nel ricevere il ministro degli Esteri Othman Jerandi, ha affermato che "la Tunisia si attiene alla sua fermezza della sua politica estera, saldamente radicata nella storia, in particolare nel rispetto del principio di non allineamento, della legittimità internazionale e della Carta delle Nazioni Unite". Lo si legge in un comunicato della presidenza di Cartagine nel quale si precisa che l'incontro "si è concentrato su una serie di questioni legate alla politica estera tunisina, nonché sulla revisione delle future priorità diplomatiche bilaterali e multilaterali".

In un video pubblicato dalla presidenza Saied assicura che la politica diplomatica della Tunisia è basata sulla sovranità dello Stato e sulla sovranità del popolo all'interno dello Stato e "si basa da decenni anche sul principio del non allineamento, prendendo posizione solo a favore di cause legittime, in conformità con la legittimità internazionale". In questo contesto, aggiunge: "ci atteniamo alle nostre fondamenta di base, non ci schieriamo a favore di nessuno e non formiamo alleanze per danneggiare gli altri. Questa è stata la nostra politica per decenni, anche prima dell'indipendenza, quando la situazione della Tunisia era scomoda. La Tunisia ha scelto la politica del non allineamento". (ANSA) (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati