Tunisia: via tetto quota straniera nel capitale delle aziende agricole

Ministero, norma vale solo per terreni in locazione

21 giugno, 11:56

(ANSAmed) - TUNISI, 21 GIU - Il ministero tunisino dell'Agricoltura, delle risorse idriche e della pesca ha deciso di rimuovere il tetto di partecipazione straniera al capitale delle imprese agricole, attualmente fissato al 66%.

Il ministero ha affermato che la decisione, mirante a rilanciare gli investimenti esteri nel settore agricolo da parte di società con partecipazione straniera, riguarda solo le aziende agricole in locazione ed esclude la vendita a società estere.

Il massimale era stato fissato al 66% ai sensi dell'articolo 2 della legge 56/69 relativa alla riforma delle strutture agricole e modificata dalla legge 33/97. Tale articolo concerne l'esercizio di terreni agricoli in locazione. Il Dipartimento dell'Agricoltura ha indicato che l'articolo 1 della legge n.

56-69 sulla riforma delle strutture agricole è stato modificato dalla legge 33/97. E afferma che "solo i cittadini tunisini, le cooperative, le persone giuridiche di carattere pubblico, le società civili e a responsabilità limitata i cui partecipanti sono tutti cittadini tunisini hanno il diritto di possedere terreni agricoli". Hanno diritto di proprietà anche le società per azioni costituite secondo le disposizioni della legge sulle condizioni di esercizio delle attività agricole da parte delle società per azioni. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati