In Tunisia il flauto di Griminelli con l'omaggio a Morricone

A El Jem il 16/7, poi ad Hammamet insieme a Octa Jazz Quartet

13 luglio, 14:14

(ANSAmed) - TUNISI, 13 LUG - Approda in Tunisia, grazie all'Istituto italiano di Cultura, la tournée estiva del noto flautista Andrea Griminelli e il suo Octa Jazz Quartet con due concerti esclusivi, il 16 luglio al Festival Internazionale di Musica Sinfonica di El Jem, e il 17 luglio al Festival Internazionale di Hammamet. L'anfiteatro romano di El Jem (detto piccolo Colosseo), dichiarato nel 1979 Patrimonio dell'Umanità, farà da splendida cornice alle magiche atmosfere del Maestro, accompagnato dall'Octa Jazz Quartet, con un programma dedicato alla splendide melodie di Ennio Morricone, indimenticabili temi musicali del più noto cinema italiano. Sempre al cinema italiano, e ai brani più conosciuti di Nino Rota ed Ennio Morricone, sarà dedicato il concerto di Hammamet, che avrà luogo all'anfiteatro del Centro Culturale Internazionale, Dar Sebastian.

Griminelli, nato a Correggio, nello stesso paese che diede i natali a Luciano Ligabue, è uno degli artisti più apprezzati al mondo. Flautista di estrazione classica, ha cominciato a studiare musica fin da giovanissimo e ad una tradizionale carriera nell'ambito della musica classica ha affiancato frequenti irruzioni nel mondo della musica leggera stabilendo una relazione professionale stabile. Stimato dai più grandi musicisti internazionali, ha realizzato collaborazioni con artisti del calibro di Pavarotti, Bocelli, Zucchero, Sting, Elton John, James Taylor, Bradford Marsalis e Ian Anderson dei Jethro Tull, con i quali si è esibito nei più prestigiosi teatri di tutto il mondo, Stati Uniti, Londra, Parigi e Mosca, Sud America. Tra le sue produzioni di maggior successo ricordiamo, "Andrea Griminelli's Cinema Italiano: A New Interpretation of Italian Film Music", un album magnifico in cui ha presentato musiche di Morricone e Bacalov, reinterpretandole con il contributo di star internazionali quali Sting, Pavarotti e Dalla. Grande talento, tecnica sorprendente e particolare sensibilità nell'interpretazione hanno reso Andrea Griminelli un artista di fama internazionale consentendogli di guadagnare riconoscimenti come il Grammy e il Prix De Paris. Nel 1991 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere e nel 2003 di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana. (ANSAmed).

(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati