Tunisia: presidente Saied ribadisce lotta a speculatori

Di fronte a rinnovata carenza di alcuni generi alimentari

26 agosto, 12:08

(ANSAmed) - TUNISI, 26 AGO - Il presidente tunisino, Kais Saied, che già nel marzo scorso dichiarò "guerra" agli speculatori di fronte alla carenza di generi alimentari di base, ha rinnovato la propria intenzione di combattere gli speculatori, alla ministra del Commercio Fadhila Rebhi e alla premier Najla Bouden.

In Tunisia c'è carenza di merci di base come semola e farina, e nei negozi c'è scarsità di patate, zucchero, burro, latte, caffè e disfunzioni nella distribuzione dei carburanti alle pompe.

Incontrando Rebhi, il presidente ha accusato gli speculatori e le persone che "minacciano di distruggere alcune merci per aumentare i prezzi", "invitando tutte le agenzie statali a unirsi contro i monopoli", si legge in un comunicato della presidenza di Cartagine.

Il presidente tunisino ha invitato "tutte le istituzioni statali a svolgere il proprio ruolo al meglio delle proprie capacità, esortando la magistratura a perseguire coloro che tentano di interrompere i canali di distribuzione delle merci per scopi politici ormai noti a tutti". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati