Tunisia: c'è l'accordo sull'aumento dei salari pubblici

Dopo mesi di difficili trattative intesa tra governo e sindacato

15 settembre, 12:37

(ANSAmed) - TUNISI, 15 SET - Dopo mesi di difficili trattative e mediazioni è stata annunciata per oggi la firma di un protocollo d'intesa tra il governo e il sindacato Ugtt sul nodo centrale degli aumenti salariali dei quasi 700mila dipendenti pubblici della Tunisia ma anche su altri punti che erano stato oggetto dello sciopero generale del 16 giugno scorso. Lo rende noto il quotidiano informativo del sindacato Echaab News.

Gli aumenti concessi ai dipendenti pubblici, secondo il giornale, sarebbero importi definiti per categorie e in percentuale per il settore pubblico e la loro entrata in vigore dovrebbe essere da ottobre 2022 fino al 1 gennaio 2025.

Secondo fonti sindacali gli aumenti dovrebbero essere in media del 3,5%, a fronte di un tasso d'inflazione dell'8,6%. Da ottobre 2022 sarebbe stato invece concordato un aumento del 7% del salario minimo garantito (Smig).(ANSAmed). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati