Covid: lockdown duro in Turchia, chiusure fino a metà maggio

Al via stasera il più lungo confinamento da inizio pandemia

29 aprile, 12:35

(ANSAmed) - ISTANBUL, 29 APR - Inizia stasera in Turchia un lockdown quasi totale, che durerà fino alla fine delle festività per il mese sacro islamico di Ramadan, il 17 maggio. Si tratta del più lungo confinamento generalizzato imposto dal governo di Recep Tayyip Erdogan dall'inizio della pandemia. L'obiettivo dichiarato delle restrizioni è di far scendere sotto quota 10 mila i contagi quotidiani, che al momento si attestano intorno a 40 mila, dopo i record negativi di oltre 60 mila contagi raggiunti a metà aprile.

Le autorità puntano a un miglioramento anche in vista della stagione turistica. Le chiusure riguardano tutte le attività non essenziali, con rare eccezioni, mentre anche i supermercati dovranno rispettare orari ridotti. Tra le misure più discusse c'è lo stop alla vendita di alcolici, che secondo le opposizioni risponde alla volontà di compiacere l'elettorato più conservatore, vista anche la coincidenza con il Ramadan.

Intanto, prosegue la campagna vaccinale. Il ministro della Salute Fahrettin Koca ha annunciato un accordo con Mosca per l'acquisto di 50 milioni di dosi di Sputnik V nei prossimi 6 mesi, aggiungendo così il siero russo a quello cinese Coronavac, utilizzato in maniera prevalente, e a Pfizer-BioNTech. Lo stesso ministro ha però lanciato un allarme sulla scarsità di dosi attualmente disponibili, avvertendo che i richiami di Pfizer potrebbe slittare da 4 a 6-8 settimane. Da metà gennaio, Ankara ha somministrato oltre 22 milioni di dosi, di cui 8,8 milioni di richiami. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo