Turchia, emergenza mucillagine: trovata anche nel Mar Nero

Si aggrava crisi ambientale scoppiata in Mar Marmara a Istanbul

09 giugno, 12:16

ISTANBUL - Continua ad aggravarsi in Turchia l'emergenza ambientale legata alla massiccia diffusione della mucillagine marina, una materia organica potenzialmente molto dannosa per l'ecosistema. Questo fitto strato di fitoplancton, noto anche come muco o saliva di mare, ricopre ormai da mesi in maniera sempre più evidente le acque del Mar di Marmara, a sud di Istanbul, minacciando la sopravvivenza di diverse specie e la pesca, oltre a danneggiare l'immagine turistica della regione.

Nelle ultime ore, riferisce Hurriyet, l'invasione di mucillagine si è estesa ad alcune zone del Mar Nero, in particolare nell'area del porto di Yalikoy della provincia di Ordu, come segnalato da alcuni pescatori della zona.

Il peggioramento della crisi avviene mentre le autorità hanno avviato questa settimana un piano straordinario di pulizia delle acque e delle zone costiere, calando tra l'altro in mare alcune barriere per favorire l'accumulo delle sostanze in determinati punti, per essere poi raccolte e scaricate in depositi di stoccaggio. Per completare i lavori, ha affermato il ministro dell'Ambiente Murat Kurum, occorreranno almeno tre anni.

Secondo gli esperti, il fenomeno è legato principalmente al cambiamento climatico e all'inquinamento dovuto a uno scorretto smaltimento delle acque reflue nell'area, intorno alla quale vivono circa 25 milioni di persone.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo