Turchia: il Nobel Orhan Pamuk indagato per insulti ad Ataturk

Sotto accusa l'ultimo romanzo. Lo scrittore: 'Inaccettabile'

08 novembre, 15:43

(ANSAmed) - ISTANBUL, 8 NOV - La procura di Smirne ha aperto un'inchiesta contro l'ultimo romanzo dello scrittore premio Nobel turco Orhan Pamuk per presunti insulti contenuti nel testo contro il fondatore della Repubblica di Turchia Mustafa Kemal Ataturk. L'inchiesta è stata aperta in seguito alla denuncia dell'avvocato di Tarcan Uluk secondo cui 'Veba Geceleri' ('Le notti della peste', in turco, di prossima pubblicazione in Italia) conterrebbe non solo insulti ad Ataturk, considerati reato in Turchia, ma anche incitazioni all'odio.

"Non ho scritto nulla che abbia implicazioni con Ataturk e non accetto le accuse", ha dichiarato lo scrittore al pubblico ministero secondo quanto riportato da vari media turchi.

La denuncia che ha fatto scattare l'inchiesta fa riferimento anche ad alcune dichiarazioni riguardo a curdi e armeni che Pamuk rilasciò ad un quotidiano svizzero e per cui era già stato messo in passato a processo con simili accuse. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo