Atene: lettera di Ankara è monumentale distorsione dei fatti

Grecia chiede condanna internazionale per le minacce di Erdogan

07 settembre, 13:50

(ANSAmed) - ATENE, 7 SET - La Grecia chiede la condanna internazionale all'atteggiamento provocatorio della Turchia. Una risposta alla recente iniziativa diplomatica di Ankara che inviato una lettera all'Ue, all'Onu e alla Nato per la risoluzione delle controversie tra i due Paesi affacciati sull'Egeo. Controversie che hanno portato negli ultimi giorni a un nuovo picco di tensioni e a un'escalation di minacce da parte turca.

Secondo le fonti interne citate dal quotidiano greco Kathimerini, la lettera inviata da Ankara "non fa altro che riproporre ad nauseam le rivendicazioni unilaterali di lunga data, infondate e illegali della Turchia". Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha inviato una lettera ai rappresentanti dell'Unione europea, della Nato e dell'Onu.

Secondo quanto riportato da Kathimerini, nella lettera il ministro chiede la netta condanna internazionale dell'atteggiamento provocatorio della Turchia. "Se sottovalutiamo la gravità del problema, rischiamo di assistere ancora una volta a una situazione simile a quella che si sta verificando in un'altra parte del nostro continente", ha sostenuto il ministro Dendias. "L'atteggiamento della Turchia è un fattore destabilizzante per l'unità e la coesione della Nato", si legge nella lettera dove il ministro afferma: le dichiarazioni di Erdogan "portano a una polarizzazione ancora maggiore e riempiono il popolo turco di odio, ostilità e disprezzo nei confronti dei vicini greci, allontanando ulteriormente la prospettiva di un riavvicinamento".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati