Grandi carnivori in Trentino, aumentati danni nel 2021

Incremento proporzionato a crescita popolazione

Redazione ANSA TRENTO
(ANSA) - TRENTO, 18 MAG - Si registra un aumento dei danni per la presenza dei grandi carnivori in Trentino. È quanto emerge dal Rapporto grandi carnivori 2021, della Provincia autonoma di Trento. L'incremento - informa una nota - è proporzionato all'aumento delle popolazioni (+8% sul 2020 per l'orso e +60% per il lupo).

Tra le attività di prevenzione messe in campo dall'amministrazione provinciale, particolare attenzione è stata prestata alla realizzazione di recinti elettrificati e di nuove opere sperimentali, la fornitura di cani da guardianìa, di supporti logistici per i pastori.

Per quanto riguarda invece la gestione delle emergenze, nel rapporto si citano i casi relativi agli orsi M62, F43 e JJ4 (dotati di radiocollare), il monitoraggio intensivo degli esemplari problematici, le azioni di dissuasione, l'implementazione dei cassonetti anti-orso e della cartellonistica informativa, assieme agli interventi per casi delicati (come gli investimenti stradali).

Per garantire la più ampia conoscenza delle regole di sicurezza da rispettare in caso di incontro con i selvatici, sarà riproposta - conclude la nota - la campagna informativa, con vademecum e video esplicativi sulle buone pratiche consigliate dagli esperti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA