==Recovery: Descalzi (Eni), una nuova società per rinnovabili

"Transizione energetica è una partita che stiamo già giocando"

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 MAG - "Quella della transizione" energetica "è una partita che stiamo già giocando". Così l'amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi, in un'intervista al quotidiano "La Stampa", parlando del Recovery Plan.

"Il piano nazionale di riforma e resilienza è fatto a capitoli, non ci sono i progetti ma gli obiettivi strategici che sono utilissimi per poter investire somme così ingenti - prosegue -. Stiamo affrontando il nostro ruolo intanto con la trasformazione delle raffinerie, con l'economia circolare, i progetti nelle rinnovabili e con la costituzione di una società che ha proprio questo scopo. Accelereremo sulla vendita di prodotti biologici, e investendo molto. Soprattutto in Italia".

Descalzi, scorrendo i numeri dell'Eni, spiega: "Chiudiamo il primo trimestre dell'anno con un utile importante, abbiamo fatto un salto mentre l'Italia era ancora in lockdown, anche se a singhiozzo. La ripresa dei risultati è robusta". È il segno che "l'ottimizzazione e l'efficienza operativa hanno funzionato bene - dice - c'è un flusso di cassa organico di 600 milioni". L'ad spiega: "abbiamo superato i target nonostante una situazione complessa. È stato possibile perché abbiamo abbassato la cosiddetta 'cash neutrality', il livello di prezzo del petrolio che consente di ripagare gli investimenti con la cassa generata". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie