Energia: rinnovabili e nuove tecnologie, Cva guarda a futuro

Cantamessa celebra ventennale azienda, pronti nuova rivoluzione

Redazione ANSA AOSTA
(ANSA) - AOSTA, 01 GIU - "Ci troviamo in questo momento davanti ad una rivoluzione energetica che è paragonabile alla rivoluzione che ci fu 100 anni fa quando per la prima volta nacque questo settore. Il futuro va decisamente verso le rinnovabili ma va anche verso nuove tecnologie, va verso l'idrogeno verde, la produzione distribuita, le comunità energetiche, tutti fronti sui quali iniziamo a muoverci per essere leader". Lo ha detto Marco Cantamessa, presidente della Compagnia valdostana delle acque (Cva), in occasione del ventennale dell'azienda che opera nel settore della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

"Il ventennale è un appuntamento importante - ha aggiunto - e il nostro è un ventennale ricco di storia: in questi 20 anni c'è stata prima la decisione strategica da parte della Regione Valle d'Aosta di acquisire gli impianti idroelettrici dell'Enel, a cui è seguita un'importante evoluzione, strutturando l'azienda in modo da poter non solo produrre l'energia ma anche venderla e distribuirla". "I primi 10 anni - prosegue Cantamessa - sono stati un'attività di consolidamento e di costruzione, nei secondi 10 anni anni si è entrati nella distribuzione elettrica ma soprattutto Cva ha deciso di andare oltre ai confini valdostani e oltre all'idroelettrico, diventando uno dei principali produttori di energia da rinnovabili andando a vedere l'eolico e il fotovoltaico". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie