Beni confiscati: Gratteri, Agenzia funziona poco e male

"Serve anche normativa scioglimento Comuni più adeguata"

Redazione ANSA VIBO VALENTIA

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 14 GIU - "L'agenzia per i beni confiscati così com'è strutturata funziona poco e male, ci sono tanti beni che non riesce a gestire, altri cadono a pezzi". Così Nicola Gratteri, nel corso della presentazione del suo ultimo libro, a Vibo Valentia.
    "Allora andrebbe potenziata - ha aggiunto Gratteri - non solo per mettere queste strutture a reddito e pertanto serve un'entità con maggiori unità, con più aiuti ma anche di una normativa per lo scioglimento dei comuni più adeguata alla realtà, perché non è possibile che in un ente si metta un commissario prefettizio che va una, due volte a settimana perché poi si arriva ad avere nostalgia del vecchio sindaco in odor di mafia".
    Per il Procuratore di Catanzaro, "queste norme sono importanti ma serve un cambio di mentalità puntando su istruzione e cultura. È un processo lento, che richiede sacrifici e che fa spesso restare sotto le quinte, ma deve essere necessariamente fatto". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA