25 aprile: a Pesaro frase Sepulveda

Sindaco lancia campagna per restare a casa

Redazione ANSA PESARO

(ANSA) - PESARO, 25 APR - Per il 25 aprile il Comune di Pesaro rende omaggio a Luis Sepulveda, lo scrittore morto di coronavirus, con uno striscione sul Palazzo comunale con la frase "Ammiro chi resiste, chi ha fatto del verbo resistere carne, sudore, sangue, e ha dimostrato senza grandi gesti che è possibile vivere, e vivere in piedi anche nei momenti peggiori".
    Il sindaco Matteo Ricci ha lanciato una campagna con il messaggio "Una mattina mi son svegliato' e...sono rimasto a casa" per la Festa della Liberazione. "Il sacrificio che ci è richiesto è nulla in confronto a quello di chi ci ha riconsegnato la libertà. Seguiamo online e in tv le celebrazioni e rimaniamo a casa fino al 4 maggio" dice Ricci, invitando a "resistere rispettando le regole". Sulla pagina del Comune diretta facebook della cerimonia ufficiale del 25 aprile al Monumento ai Caduti, senza pubblico, con la presenza di poche autorità, tra cui lo stesso sindaco, il presidente della Regione Ceriscioli e l'Anpi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA