Nuova era Maserati, 20 modelli per costruire futuro

Show a Modena pone prima pietra. Grasso annuncia il ritorno alle corse

Amalia Angotti

La nuova era Maserati si apre con un evento spettacolare all'Autodromo di Modena, città che da oltre 80 anni è la casa del Tridente. "MMXX: Time to be Audacious" - in prima fila il presidente di Fca, John Elkann, e l'amministratore delegato Mike Manley - segna l'inizio di una nuova fase nella storia del brand, di un'altra avventura, con nuovi motori, anche elettrici, nuove tecnologie e quasi 20 nuovi modelli. La World Premiere della super sportiva MC20 celebra lo spirito Maserati nella sua essenza. "Siamo orgogliosi di inaugurare la nostra nuova era, per il nostro marchio è un momento di costruzione: la costruzione del nostro futuro. La MC20 passerà alla storia come il modello che ha dato il via alla nostra nuova era", sottolinea Davide Grasso, ceo Maserati.

LA PRESENTAZIONE


Lo show è insieme reale e virtuale (disponibile in 5 lingue: inglese - lingua dell'evento - italiano, spagnolo, coreano e giapponese), accompagnato a distanza da due "mirror event" in contemporanea a New York e a Tokyo. "Stiamo ponendo la prima pietra per il nostro domani e lo stiamo facendo insieme, guidati dalla nostra passione, unici per il nostro design e innovativi per natura", dice Grasso, che annuncia un nuovo programma di personalizzazione - "Fuoriserie" - in servizio "Maserati Classiche" e, soprattutto, il ritorno alle corse. "Perché quello - dice - è il mondo a cui apparteniamo". Nell'ampio spazio centrale dell'autodromo di Modena è stato allestito un palco monumentale: alto 23 metri, largo 33 e profondo 30, con una pedana ruotante centrale dal diametro di 500 cm. La struttura è sovrastata da un imponente schermo a led, una sorta di monolite, svuotato al suo interno, con una superficie totale di 630 mq, che garantiscono un'ottima visibilità sia agli ospiti seduti sulle tribune, sia a quelli seduti nelle vetture del parterre, sia agli appassionati collegati in streaming. Davanti al palco, disposte a raggiera in un suggestivo drive-in, quarantaquattro Maserati di tutti i tempi. La colonna sonora è di Sandro Mussida, compositore londinese, figura di spicco sulla scena della musica elettroacustica internazionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie