Furti auto: cc Cremona, 12 arresti fra Lombardia ed Emilia

Nell'operazione impiegati oltre cento militari

Redazione ANSA MILANO

Dieci persone sono finite in carcere, 2 ai domiciliari per i reati di furto aggravato, ricettazione e riciclaggio, tutti in concorso. Le indagini hanno accertato che la banda spesso agiva su commissione di carrozzieri e collezionisti del settore. Individuata l'auto richiesta, veniva approntato un piano per sottrarla, anche attraverso un periodo di monitoraggio delle abitudini di vita dei legittimi proprietari, operando in tempi che i carabinieri hanno definito ristrettissimi. I 12 arrestati rifornivano appunto anche i collezionisti veri e propri di auto prestigiose per tipologia, palmares sportivo, rarità. Un caso emblematico quello relativo al furto di una Lancia Delta Integrale Martini, rubata nell'ottobre 2019 da un capannone di un imprenditore in provincia di Brescia. La vettura era destinata ad essere conservata anche perché aveva la carta di circolazione intestata al pilota italiano, due volte campione del mondo rally Massimo "Miki" Biasion.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie