Salone Auto Bruxelles, cancellata anche l'edizione 2022

Dal 15 gennaio evento 'diffuso' sostitutivo presso concessionari

Redazione ANSA Roma

Per la seconda volta consecutiva il Salone Internazionale dell'Auto di Bruxelles è stato cancellato a causa della pandemia. Ormai a pochi giorni dall'effettuazione - che era prevista per il 15 gennaio 2022 - la Fédération Belge de l'Automobile & du Cycle (Febiac) ha diffuso un comunicato in cui annuncia l'annullamento della 99ma edizione dell'evento, come già era successo quest'anno.
    "Prendiamo atto che il peggioramento della situazione sanitaria e la prevista introduzione di ulteriori restrizioni non consentiranno di accogliere il numero previsto di visitatori in condizioni ottimali - ha detto Andreas Cremer, Ceo della federazione - Per questo Febiac e i suoi membri hanno deciso all'unanimità di spostare il Salone di Bruxelles dalla sede espositiva in 'formato diffuso' presso tutti i concessionari di auto del Paese. Questa operazione sarà supportata dal lancio della futura piattaforma digitale AskOTO che risponderà a tutte le necessità di automobilisti e motociclisti".
    Questa soluzione, va precisato, permetterà agli utenti di beneficiare delle promozioni e degli sconti che tradizionalmente vengono praticati al Salone di Bruxelles, che è un evento di vendita in cui si avviano e concretizzano molte operazioni commerciali.
    Cremer ha anche aggiunto che a breve saranno comunicati i dettagli del meccanismo con cui Febiac intende proseguire il legame con il Salone e in particolare con la centesima edizione a calendario nel gennaio 2023 all'Expo di Bruxelles.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie