A Roma il primo Grand Prix Storico ai Fori Imperiali

Parata di vetture di Formula 1, Sport Prototipi, Turismo e Rally

Redazione ANSA ROMA

Motori protagonisti nella Capitale con il primo Grand Prix Storico di Roma organizzato dall'associazione culturale Orgoglio Motoristico Romano in collaborazione con il Comune di Roma ed Eur S.p.A. e con il patrocinio dell'Automotoclub Storico Italiano. La parata di questa mattina ha visto la partecipazione di vetture Formula 1, Sport Prototipi, Turismo e Rally in via dei Fori Imperiali, con la griglia di partenza schierata sul piazzale antistante il Museo del Risorgimento.
    Dopo l'esposizione di ieri in piazza Mignanelli e l'inaugurazione ufficiale della rassegna, oggi il Campidoglio ha ospitato una conferenza a tema alla quale hanno partecipato la vicesindaco di Roma Capitale Silvia Scozzese - che ha aperto la successiva parata a bordo dell'Alfa Romeo 6C 1750 dell'Esercito Italiano - insieme a Mariano Angelucci e Giulia Tempesta, presidenti della Commissione Turismo, Moda, Grandi eventi e Relazioni internazionali e della Commissione Bilancio al Comune di Roma, Anna Fendi, madrina dell'evento, Rachele Mussolini, Alberto Scuro, presidente Automotoclub Storico Italiano e Stefano Pandolfi, presidente di Orgoglio Motoristico Romano.
    "Il Primo Grand Prix Storico di Roma è un evento unico che farà la storia della città - ha sottolineato Angelucci - e che sta vedendo migliaia di persone ad ammirarlo. Per la prima volta si è svolto in una location unica come via dei Fori Imperiali.
    Questa è solo il primo di tanti eventi legati al settore motoristico".
    "Sono felice di aver portato a Roma questa prima edizione - così ha detto Pandolfi - e vorrei che diventasse un punto di contatto e di incontro tra il passato e il futuro, per dare nuovo lustro al motorismo italiano".
    "Ho sposato questo progetto - ha dichiarato la Fendi - perché credo possa essere un evento di successo per Roma. Essere la madrina di questa manifestazione mi rende orgogliosa, la presenza e la condivisione tra imprenditoria e istituzioni è fondamentale per realizzare progetti in una città ricca di storia e tradizioni. Le auto storiche vincenti nel passato torneranno a risplendere in una cornice di rara bellezza." "Roma merita eventi di spicco per promuovere il motorismo storico - ha evidenziato Alberto Scuro, Presidente dell'Automotoclub Storico Italiano - e l'ASI è presente a questo primo Grand Prix come riferimento nazionale del settore e per valorizzare il carattere culturale della manifestazione".
    Domani, domenica 12 giugno, il 1° Grand Prix di Roma si sposterà nel piazzale del Palazzo dei Congressi dell'EUR, con esposizione ed esibizione arricchita dagli esemplari provenienti da altre importanti istituzione come il Museo dei Carabinieri e il Museo Storico della Motorizzazione Militare della Cecchignola. Insieme ai locali Club Federati ASI sfileranno anche il Duetto Club Italia, il Club Dolce Vita Romana e il Ferrari Challenge. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie