Al Concorso di Eleganza di Pebble Beach 100 anni di Lincoln

Tante le novità alla prossima settimana della Monterey Car Week

Redazione ANSA ROMA

La produzione della Lincoln Motor Company prese il via nel 1917. All'inizio fabbricava i motori Liberty che equipaggiavano gli aerei della prima guerra mondiale. Finita la Guerra, l'Azienda, fu convertita alla produzione automobilistica. La trasformazione causò non pochi problemi finanziari e nel '22 fu rilevata da Ford. Sotto la guida di Edsel Ford, ricomincia la produzione di vetture. Auto di lusso come la L o la K, a quei tempi venivano costruite in circa1.500 esemplari l'anno.
    Il segreto di quel successo fu l' attenzione smisurata verso il cliente, a dimostrazione, i cataloghi che mostravano oltre due dozzine di stili di carrozzeria per ogni modello. Sebbene il numero di produzione fosse inferiore ad altri modelli, la KB, fu immediatamente riconosciuta come la Lincoln per eccellenza dell'era classica.
    Quest'anno, per festeggiare il centenario di Lincoln, sul green del Concorso di Eleganza di Pebble Beach, sarà creata una sezione dedicata.
    Per l'edizione numero 71 della Monterey Car Week, la prima dopo l'emergenza pandemica, ci saranno alcune novità: annullata la Carmel Mission Classic; cambio di nome ed organizzazione per il McCall's Motorsport Revival che, da quest'anno, sarà l'Hagerty Motorlux. Una nuova casa d'aste farà il suo debutto al Monterey Jet Center mentre, a Concorso Italiano, l'appuntamento dedicato agli appassionati delle auto e moto del Belpaese, torna il Valentino Balboni Award.
    Quest'anno il premio sarà realizzato dall'artista Daniel Bund, unico al mondo ad aver firmato una collezione di pupazzi Trudi. Il leggendario collaudatore, Valentino Balboni, assegnerà il quadro al proprietario della Lamborghini più meritevole sabato 20 agosto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie