Auto: tra giovani e sogni, Rally Italia Talent corre in Piemonte

Più 500 iscritti su pista Busca fino 20 luglio, con Aci e Suzuki

Redazione ANSA ROMA

Il Rally Italia Talent fa tappa in Piemonte. La selezione regionale della nona edizione del Grande Fratello dei motori, patrocinato da Aci e Sara Assicurazioni, che vede ancora Suzuki come auto ufficiale con a disposizione le Swift Sport Hybrid gommate Toyo, scende in pista anche quest'anno sul Circuito Internazionale di Busca nelle giornate 19 e 20 luglio, con oltre 500 iscritti.
    Aci Rally Italia Talent è un Format sportivo, organizzato in collaborazione con Aci Sport, aperto a tutti, con o senza esperienza di gare, dove conta solo ed esclusivamente l'attitudine alla guida sportiva, pensato per offrire a tutti, in particolare a chi non ha mai corso e aperto anche ai minorenni, l'opportunità di realizzare un sogno: partecipare gratuitamente almeno una volta da pilota o da navigatore ufficiale a un rally. L'obiettivo non è però solo quello di individuare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell'automobilismo sportivo, ma anche quello di sensibilizzare i concorrenti sul tema della sicurezza stradale per la guida di tutti i giorni, per migliorare il controllo dell'auto in ogni situazione, attività di formazione che si rivolge soprattutto ai più giovani Numerose le novità: in questa edizione Aci Rally Italia Talent integra il progetto ACI Talent +14, fortemente voluto da ACI E Suzuki, che consente per la prima volta a chiunque abbia compiuto 14 anni di mettersi al volante di una Swift Sport Hybrid dotata di doppi comandi e di provare l'ebbrezza della guida affiancato dagli istruttori di ACI Rally Italia Talent, tutti grandi campioni di rally. Questa iniziativa vuole, da una parte, stimolare la passione per i motori nei giovani e, dall'altra, formare gli automobilisti di domani, permettendo loro di muovere i primi passi in un contesto sicuro e accanto a campioni di caratura internazionale.
    Altra novità, Rally Talent Ability: per la prima volta, grazie all'iniziativa Rally Talent Ability, affiliata all'ACI e riconosciuta dal CONI, le persone con disabilità potranno partecipare, gratuitamente, a tutte le fasi di ACI Rally Italia Talent sfidando gli altri concorrenti ad armi pari grazie a una Swift speciale messa a loro disposizione da Suzuki Italia, dotata di un allestimento particolare studiato con la collaborazione dell'azienda Handytech di Moncalvo d'Asti.
    Il segreto dell'enorme seguito di ACI Rally Italia Talent è ben sintetizzato dall'hashtag #rallypertutti che fa da slogan all'evento. Fedele al format originale ideato nel 2014 da Renzo Magnani, la manifestazione permette a chiunque, anche chi non ha mai corso, non ha mai avuto una licenza e non ha neppure la patente può mettersi in gioco e veder premiato il proprio talento. L'unico requisito richiesto ai "rittini" è di aver compiuto 14 anni, fermo restando che per i minorenni è necessaria la liberatoria dei genitori.
    Sono ancora aperte le iscrizioni online in homepage sul sito www.rallyitaliatalent.it per le 4 Selezioni regionali (Campania, Veneto, Puglia e Lazio) ancora da disputare della nona edizione di Aci Rally Italia Talent 2022 sempre con tassa ridotta pari a 55 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie