Filiera auto chiede di proroga di scadenze credito d'imposta

Carenza materie prime incide su consegne veicoli industriali

Redazione ANSA TORINO

 L'intera filiera associativa dell'automotive, della logistica e dell'autotrasporto - Anfia, Anita, Federauto, Unitras e Unrae - chiede al governo "un intervento immediato di proroga delle scadenze di almeno sei mesi, per non penalizzare le imprese di autotrasporto che, anche grazie a tali sgravi, hanno fatto investimenti sostenibili di rinnovo del parco mezzi".
    La filiera accende i riflettori sulla gravissima carenza su scala globale di materie prime, in particolare di semiconduttori, che sta incidendo anche sulle consegne dei veicoli industriali, beni strumentali d'impresa per il mondo del trasporto merci.
    Secondo la filiera dell'auto, si tratta di una crisi che sta generando ritardi di molti mesi dei tempi di produzione e consegna dei beni ordinati e che sta coinvolgendo moltissimi beni strumentali oggetto della misura prevista dalla legge 178/20 che supporta gli investimenti con un credito d'Imposta al 10% (ex- Superammortamento). 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie