Stellantis: 4.500 ingegneri del software entro 2024

Tre piattaforme tecnologiche in arrivo nel 2024

Redazione ANSA TORINO

Entro il 2024, Stellantis punta ad avere 4.500 ingegneri del software, creando hub di talenti in tutto il mondo. Questi ingegneri garantiranno la perfetta esecuzione delle ambizioni software di Stellantis e opereranno all'interno dell'ecosistema creato dalle partnership dell'azienda. Per sostenere questa trasformazione, Stellantis sta creando una Software & Data Academy per ricollocare oltre 1.000 ingegneri interni in diversi ruoli, dando vita a una nuova software community. L'azienda sta inoltre assumendo i migliori talenti software e IA dall'industria della tecnologia e da altri settori a livello global.

 

Stellantis prevede tre nuove piattaforme tecnologiche nel 2024. Saranno distribuite, su scala, sulle quattro piattaforme di veicoli di Stellantis nei due anni successivi. Il cuore della trasformazione in servizi "customer-centric" è la nuova architettura elettrica/elettronica e software, Stla Brain. Ha una capacità completamente "over the air" con 30 moduli indirizzati ed è molto più flessibile rispetto ai 10 moduli attuali. È una struttura orientata ai servizi completamente integrata con il cloud, che collega le centraline di controllo elettroniche all'interno del veicolo con il computer centrale ad alte prestazioni (Hpc) dell'auto tramite dati ad alta velocità. Interrompe il legame tra le generazioni di hardware e software, consentendo agli sviluppatori software di creare e aggiornare rapidamente funzioni e servizi senza attendere il lancio di un nuovo hardware. Questi aggiornamenti Ota riducono drasticamente i costi per i clienti e per Stellantis, semplificano la manutenzione per l'utente e mantengono i valori residui del veicolo. Stla SmartCockpit, creato su Stla Brain, si integrerà con le vite digitali degli occupanti del veicolo per creare un "terzo spazio" personalizzabile. Gli studi dimostrano che i clienti trascorrono in media nei loro veicoli quattro anni di vita e questo dato continua a crescere. Stellantis SmartCockpit, alimentato dalla joint venture Mobile Drive tra Stellantis e Foxconn, offre applicazioni basate sull'Intelligenza Artificiale quali navigazione, assistenza vocale, mercato dell'ecommerce e servizi di pagamento. Stla AutoDrive, sviluppato con Bmw, offrirà capacità di guida autonoma di livello 2, livello 2+ e livello 3 e sarà continuamente aggiornato Ota.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie