Mercedes EQV, monovolume della Stella diventa elettrico

Ben 353 km di autonomia ciclo WLTP,204 cv la potenza complessiva

Redazione ANSA ROMA

La monovolume premium della Stella diventa elettrica. Mercedes alza il velo sulla nuova EQV, primo modello EQ di Mercedes-Benz Vans che coniuga i vantaggi offerti dalla trazione elettrica alle caratteristiche di eleganza, spazio e versatilità di Classe V.

 

 

Non solo spazio e modularità ma anche tecnologia al top grazie all'integrazione di EQV in un ecosistema di mobilità elettrica composto da navigazione intelligente con gestione attiva dell'autonomia e servizi ed app basati sul cloud. La funzione di unità di comando centrale è affidata al sistema di infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience).

In vendita in due versioni differenti, Long ed Extralong, a partire da 84.025 euro (85.016 se si sceglie la Extralong), nuova EQV si presta ad un uso professionale, abbracciando, al contempo, la sfera della clientela privata. Questo grazie anche ad un'autonomia capace di raggiungere i 418 km (NEDC), ovvero 353 km secondo gli standard del più rigoroso ciclo WLTP, tutto questo a fronte di emissioni zero.

All'interno dell'abitacolo, la EQV offre le stesse peculiarità del modello gemello endotermico, poiché la batteria è installata nel pianale in posizione protetta, presentando così un baricentro ottimale con il minimo ingombro.

La EQV può ospitare fino a otto persone in numerose configurazioni ed è dotata di un bagagliaio altrettanto ampio e flessibile, con un volume fino a 1.410 litri.

Prodotta a Vitoria in Spagna, sulla stessa linea della Mercedes-Benz Classe V (dalla location è ripresa la lettera V del nome) , la EQV non è solo una monovolume confortevole ma anche e soprattutto prestazionale: sviluppa, infatti, una coppia massima di 362 Nm mentre il motore elettrico eroga una potenza massima di 150 kW (204 CV) ed una potenza continua pari a 70 kW (95 CV). L'energia elettrica è fornita dalla batteria agli ioni di litio raffreddata ad acqua con una capacità utilizzabile di 90 kWh.

A migliorare il comfort di guida ci pensano le sospensioni pneumatiche Airmatic che all'occorrenza, aumentano l'altezza libera dal suolo.

L'elemento chiave è rappresentato dal sistema di infotainment MBUX e dall'app Mercedes me. Tutti i display e le impostazioni specifici EQ possono essere gestiti nel menu EQ MBUX tramite il touchscreen da 10,25" ad alta risoluzione. È possibile, ad esempio, attivare la preclimatizzazione, adattare le impostazioni di ricarica e gestire la navigazione con le funzioni Electric Intelligence e Mercedes me Charge.

La EQV può essere ricaricata utilizzando sia la corrente alternata (AC) presso la propria abitazione o le stazioni di ricarica pubbliche fino a 11 kW, sia la corrente continua (CC) presso le stazioni di ricarica rapida fino a 110 kW. Grazie alla funzione di ricarica rapida, i conducenti di taxi o di shuttle, ad esempio, possono effettuare la ricarica senza perdere tempo tra un viaggio e l'altro o durante la predisposizione del veicolo.

Il recupero di energia in fase di rilascio e frenata (rigenerazione) assicura una guida ottimizzata ed efficiente.

L'intensità del recupero può essere impostata in modo personalizzato, agendo sulle levette dietro al volante. Sono disponibili cinque diversi livelli di recupero che regolano il grado di intensità di recupero: D Auto, D, D+, D-, D--. Inoltre, sono previsti quattro programmi di guida che agevolano la scelta tra massimo comfort e massima autonomia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie